Eventi

Genova ‘900 // Monografie

Quando il Moderno piace: Villa Ollandini "il Pianoforte"

Così piccolo, eppure così vistoso. Seduti sotto i pini di Mura delle Cappuccine o passeggiando fra punta Vagno e Piazzale Kennedy, è impossibile non soffermarsi con lo sguardo su quella strana onda di vetro. Da più di sessant’anni fa capolino nello skyline della Foce con il suo volume contenuto ma deciso, e per un pomeriggio sarà ospite a Palazzo Ducale. È il “Pianoforte”, progettato da Robaldo Morozzo della Rocca sulle rovine di Villa Ollandini.

Zones Portuaires / Genova 2020

Dentro l'Hennebique con Angela Imbesi e Jacopo Baccani

Quasi tutti i Genovesi conoscono Hennebique come gigante di cemento che si impone nello skyline della città; pochi sanno che, in realtà, in origine è una straordinaria macchina costruita alla fine dell’800 e operativa fino agli anni ’70. La visita ci accompagna alla scoperta dei suoi monumentali interni, che permettono di comprendere le sue funzioni passate e di fantasticare su quelle future, in un momento storico fondamentale per la definizione della sua riapertura e valorizzazione.

Anni Venti in Italia: l’età dell’incertezza

Genova Quadruplicata

La conferenza itinerante si inserisce nell’ambito delle iniziative collaterali alla mostra Anni Venti in Italia: l’età dell’incertezza” in corso di svolgimento a Palazzo Ducale. “Genova Quadruplicata”, infatti, è incentrata sui mutamenti della struttura e dell’aspetto del centro cittadino a seguito dell’istituzione, nel 1926, della “Grande Genova”. L’itinerario tocca i trafori di piazza Portello, il palazzo di Italia Navigazione in piazza De Ferrari, piazza Dante con la sua urbanistica degli anni ’20 e ’30, il Palazzo Ilva di via Corsica, Palazzo Contardo e il teatro ONB/GIL e piazza Vittoria, della quale viene illustrato il concorso per la sua realizzazione e sistemazione.

Big November 5 // Walking Lectures

Genova fuori di sé

Domenica 24 novembre 2019, con ritrovo alle ore 10, presso il sottopasso pedonale della stazione Brignole, all’interno del programma del “Big November 5” si tiene la conferenza itinerante lungo la direttrice di uscita dalla città verso Levante e la sua diramazione per l’Emilia, scelti come punto di osservazione dell’impetuoso e contraddittorio ampliamento urbanistico che ha investito la Val Bisagno dalla fine dell’Ottocento.

Walking Lectures 1

Isole del Levante: grandi operazioni monofunzionali a Quarto

Il territorio di Quarto visto come luogo di grandi progetti sul tema della sanità, che toccano diversi momenti dell’esistenza delle persone: la speranza della nuova vita (l’Ospedale Gaslini) e la disperazione della follia (l’Ospedale Psichiatrico); e sul tema della residenza per le diverse fasce sociali – l’edilizia popolare di Quarto Alta e l’immobiliarismo di lusso della Torre Bozano; con attenzione ai diversi approcci architettonici: dall’accademismo ottocentesco al tardo modernismo anni ’70.

Genova, città e architettura nel ‘900

Genova ottimista

Un’aspirante metropoli della “Belle époque” fra Gino Coppedé e Renzo Picasso.
Visioni urbanistiche, sperimentazioni architettoniche e rivoluzioni infrastrutturali in una promettente capitale finanziaria a cavallo fra due secoli, ricca di presenze illustri, di prospettive di crescita e di occasioni da cogliere.

Big November 4 // Walking Lectures

Genova sui Media: la città osservata dai suoi mezzi pubblici

Genova, laboratorio di svariate sperimentazioni tra fine Ottocento e inizio Novecento, ha sviluppato una rete di trasporto pubblico estremamente articolata. Ancora oggi, un parco mezzi fatto di autobus, filobus, ascensori, funicolari, cremagliera, metropolitana e battelli, oltre al servizio urbano della ferrovia, è un caso di intermodalità esemplare su scala nazionale. Il mezzo pubblico, oltre a fornire un servizio, diventa allora una vetrina mobile sulla città e sui suoi cambiamenti.

Architetture sonore

Architetture sonore

Da 8 giugno fino a 22 settembre ha luogo  “Architetture sonore”, progetto della Giovine Orchestra Genovese (GOG).   L’obiettivo dell’iniziativa è quello di avvicinare nuove persone all’ascolto di un concerto di musica classica con la speranza che queste possano così avvicinarsi all’ascolto di altri concerti proposti sia dalla Gog che da altre istituzioni culturali della città. Al fine di raggiungere un pubblico più ampio, sono stati coinvolti i Municipi e alcune Associazioni operanti sul territorio di interesse, allo scopo di inserire i concerti proposti dalla Gog in un programma interdisciplinare più esteso. Da qui parte l’idea di una stretta collaborazione con la Fondazione dell’Ordine degli Architetti, per permettere al pubblico attraverso una visita guidata dei luoghi del concerto, un percorso di scoperta o riscoperta di alcuni luoghi significativi per la città. 

Big November 3 // Walking Lectures

La corniche di Genova

Un percorso fra creuze interrotte e viali incompiuti, grandi opere collettive e pregevoli architetture private, per approfondire aspetti noti e meno noti di una città-giardino e del suo fronte mare e comprenderne la trasformazione nell’ultimo secolo.

15 + 15 =

Contatti

per servizi fotografici, video o conferenze, potete contattarmi ai seguenti recapiti:

Per foto e video

info@jacopobaccani.com

per video con l'ausilio del drone

video@dronegenova.com

per conferenze

+39 340 5678 628